POLITICA

Rigenerazione urbana a Ceccano: il punto di vista del Partito Socialista

La nota a firma di Angelo Belli.

«Si è dibattuto di rigenerazione urbana nell’ultimo consiglio comunale dello scorso 29 luglio. Certo, inserire nel piano di cementificazione urbana anche le zone agricole cozza un pochino con tutte le belle parole spese a favore dell’ambiente. Ancora consumo di suolo e zero recupero e cura dell’ esistente: la mediateca è stata ripulita ad un livello di fruizione accettabile? Il palazzetto dello sport che fine farà? Promesse e mistificazioni da sette lunghi anni, un gioco alle tre carte infinito.

Intanto l’ambiente è martorizzato da ogni punto di vista, l’odore acre, odore che rende difficile la respirazione ma facile la lacrimazione, che avvolge la parte bassa della nostra cittadina ci dovrebbe far pensare, far riflettere. Il nostro fiume che negli anni passati, non sono passati secoli come vogliono farci credere, consentiva alle donne di fare il bucato sulle sue sponde è stato più volte vittima di soprusi. Basta ricordare la moria di pesci e il manto di schiuma che per un certo periodo lo ha ricoperto.

Se ne potrebbero raccontare altri, ma sarebbe inutile, perchè nonostante questi fatti così lampanti nulla si sta facendo per rendere la nostra cittadina un posto vivibile. Si continua a fare scaricabarile, senza capire che noi cittadini non vogliamo sapere di chi è la colpa ma vogliamo trovare innanzitutto una soluzione, per le colpe ci penseranno gli organi competenti.

Sarebbe giusto rendere la cittadina più fruibile e ovviamente più ecologica potenziando i servizi di trasporto pubblico, scendere dal treno e dover percorrere chilometri a piedi, in alcuni casi, per raggiungere la propria abitazione non rende di certo agevole vivere a se non si possiede un’ automobile, che sia essa per ragione etiche, economiche o ambientali. L’introduzione delle tanto famigerate e decantate strisce blu non riscuoteranno il (magro) successo sperato se non ci sarà una vera motivazione ambientalista di fondo e non solo quella di spremere i cittadini fino all’ultima goccia per rimpinguare le ormai svuotate casse comunali».

È quanto riprotato nel Comunicato stampa PSI sezione Sandro Pertini di Ceccano, a firma di Angelo Belli (tesserato).

Ti potrebbe interessare

Back to top button