DALL'ITALIA

Edicolante rincorre ladro, si sente male e muore

Il cordoglio del Municipio XI: «Era una persona conosciuta e rispettata nel quartiere, questa tragedia ci lascia tutti sgomenti».

Tragedia stamani a in via Portuense. Un edicolante che esercitava la propria attività nei pressi dell’incrocio con via degli Irlandesi è morto a causa di un malore. Poco prima, gli si era avvicinato uno sconosciuto che, stando a una sommaria ricostruzione della vicenda, aveva tentato di rapinarlo.

A quel punto l’edicolante ha reagito riuscendo a mettere in fuga il malintenzionato, dileguatosi in direzione della pompa di benzina ubicata dall’altra parte della Portuense. Una volta rientrato nel gabbiotto della sua edicola, però, la vittima si è sentita male. I soccorritori del 118, giunti sul posto subito dopo l’allarme dato da alcuni passanti, non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Aveva 64 anni.

Dolore e sgomento in tutto il quartiere, dove l’uomo era conosciutissimo. Questa la nota di cordoglio pubblicata da Gianluca Lanzi, Presidente del locale municipio: «È una giornata di lutto per il Municipio XI Arvalia Portuense. Il furto subito e poi l’infarto sono stati fatali per l’edicolante di via Portuense angolo via degli Irlandesi, deceduto questa mattina dopo aver subito un furto. Era una persona conosciuta e rispettata nel quartiere, questa tragedia ci lascia tutti sgomenti. Mi sono recato sul posto per portare le condoglianze della nostra comunità a chi lavorava con lui e alla sua famiglia».

Back to top button