CRONACA

Tenta di impiccarsi nel piazzale di casa: 45enne ciociaro rianimato e salvato in extremis dai Carabinieri

L'arrivo sul posto, l'uomo già impiccato a mezzo metro da terra, il tempestivo massaggio cardiaco: cronaca dei drammatici istanti vissuti dalla pattuglia intervenuta provvidenzialmente.

I Carabinieri della Compagnia di sono riusciti a salvare la vita di un uomo del posto che aveva preparato la sua impiccagione nel piazzale antistante la propria abitazione. Tutto è successo nella serata di ieri, quando – spiega il Comando Provinciale di in una nota – un 45enne di Alatri, sottoposto alla detenzione domiciliare presso la propria abitazione per delitti contro l’assistenza familiare, ha chiamato la centrale operativa della compagnia Carabinieri di Alatri, manifestando all’operatore di turno la volontà di volersi suicidare.

Il militare, capita la gravità della situazione ed intuendo anche che non si trattava di una esagerata manifestazione d’intenti, mentre intratteneva e rassicurava l’uomo protraendo a lungo la telefonata, ha inviato prontamente personale del nucleo radiomobile di pattuglia presso l’abitazione dello stesso.

I militari, intervenuti celermente presso l’abitazione dello stesso, hanno trovato l’uomo impiccato con la corda legata ad un palo della recinzione esterna dell’abitazione a circa 60 cm da terra. Dopo aver immediatamente ed insieme sollevavato il corpo dell’uomo e tagliato la corda con cui si era impiccato, poiché non dava segni di vita e aveva il volto cianotico, senza esutazione, uno dei due militari inziava ad effettuare un massaggio cardiaco con manovre bls, che dopo alcuni minuti sortiva l’effetto sperato facendo riprendere i sensi all’uomo.

Successivamente è intervenuto sul posto il personale medico e sanitario del 118 chiamato dai militari operanti, che ha trasportato l’uomo presso l’Ospedale F. Spaziani di Frosinone, ove si trova tuttora ricoverato.

Back to top button