DALL'ITALIA

Tragedia in palestra, muore maestro pluricampione di ju jitsu

Sport in lutto: Gianluca Nirchio, persona magnifica, era molto conosciuto non solo a Roma. Amatissimo dai suoi allievi, aveva 46 anni.

È deceduto ieri mattina nella sua palestra al Fleming. Gianluca Nirchio, maestro di ju jitsu 46enne, molto conosciuto non solo a , è mancato improvvisamente. Il personale medico e sanitario del 118, accorso sul posto subito dopo l’allarme, non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Sgomento e incredulità tra le altre persone presenti al momento della tragedia in palestra, dove era in corso uno stage.

Insegnante amatissimo da suoi allievi, Nirchio era cintura nera V Dan Ju Jitsu FIJLKAM, pluricampione italiano dal 1995 al 2000, membro della Selezione Nazionale Italiana di Ju Jitsu. Tantissimi i messaggi di cordoglio pubblicati sul social, la sua scomparsa ha suscitato grande commozione. Di seguito il ricordo pubblicato sulla pagina social della Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali, a firma di Antonio Amorosi a nome di tutta la Commissione Nazionale Ju Jitsu

«Stamani è venuto a mancare improvvisamente Gianluca Nirchio. Non ha avuto scampo, nulla ha potuto contro la falce nera che lo ha voluto ghermire e strappare all’affetto della sua famiglia, dei suoi allievi e nostro. Il mondo del ju jitsu tutto si raccoglie commosso intorno ai suoi cari e la Fijlkam piange la sua scomparsa. Se ne è andato mentre era circondato dai suoi ragazzi e da tutti quelli che condividevano con lui la passione delle arti marziali. Caro Gianluca ti ricorderemo così da vero Maestro quale tu eri, che la terra ti sia lieve e dai tatami del cielo ricordati di tutti noi. Riposa in pace, noi non faremo mancare alla tua famiglia tutto l’appoggio di cui avrà bisogno».

Back to top button